Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su " Leggi l'informativa ".
Chiudendo, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

La Pro Loco, nasce il 22 Luglio 2005 da una proposta dell’Amministrazione Comunale fatta ad un gruppo di persone che hanno accettato di dar vita a questa nuova realtà associativa. E’ vero che, generalmente, una Pro Loco nasce con connotazioni pressoché legate al mondo del turismo. Ci sarà più volte capitato di chiedere informazioni, cercare un albergo al mare o un appartamento in montagna, rivolgendoci alla Pro Loco della località turistica nella quale intendevamo trascorrere le nostre vacanze. Pontirolo non dispone di un’offerta turistica attorno alla quale una Pro Loco costruisce la propria attività. Anche se sono di pregevole rilevanza artistica la Chiesa Parrocchiale dedicata a S.Michele, la Cappella dedicata ai SS. Faustino e Giovita e il Palazzo Tomasini.
La Pro Loco si propone di promuovere l’immagine del nostro paese sia all’interno di esso (soprattutto per i nuovi cittadini) che all’esterno, valorizzandone l’ambiente, il commercio, la cultura e lo sport. Ma la grande risorsa di Pontirolo Nuovo sono le Associazioni. Ed è a loro che in prima battuta la Pro Loco si rivolge.

 

{gallery}sito{/gallery}

Oltre al nome che ci identifica in modo semplice e chiaro, abbiamo voluto pensare ad un simbolo grafico, un logo, che ci identifichi e rappresenti in sé un pò tutto il paese.
Abbiamo buttato sul tavolo alcune idee e realizzato delle proposte. E stato facile pensare alla nostra PARROCCHIALE: ma era alquanto scontato e fuori luogo per una Pro Loco.Poteva essere un PONTE, per richiamare il “Pons Aureoli” da cui deriva tutta la storia, ma ci è sembrato anch’esso inflazionato. Abbiamo allora pensato a un elemento che ha caratterizzato l’ultimo secolo di storia di Pontirolo. Un elemento che è stato la salvezza di molti e la fortuna di alcuni. Parliamo, ovviamente della PATATA.
Difficile però creare un simbolo con una patata.
Allora ecco l’idea finale, per alcuni un po’ strampalata, ma strettamente collegata al tubero pontirolese. Dove c’è una patata c’è anche lei. Si tratta della DORIFORA, più conosciuta in dialetto col nome di “balores”.
Ecco questo è il simbolo della Pro Loco, realizzato da Lisa Agazzi. Speriamo che sia un buon portafortuna.